Weekend in cammino tra natura e spiritualità nel cuore degli Appennini

In questo momento così incerto e difficile noi non smettiamo di sognare e di cercare nuove proposte di viaggio da condividere con voi quando potremo finalmente uscire ed immergerci nella natura della nostra bella Italia. Piccoli gruppi (4 o 6 persone con guida escursionistica) camminando per un weekend nel cuore degli Appennini e in alcuni dei borghi medievali più belli del nostro Paese.

Weekend nel cuore degli Appennini
La Valle Santa di Rieti è una conca situata nell’ Appennino, al centro della nostra penisola. Il fondovalle è costituito da un altopiano a poco meno di 400 m di quota, circondato dai Monti Sabini a Sudovest (punto più elevato 1200 m) e dai Monti Reatini a Nordest (punto più elevato 2200 m). La pianura punteggiata di piccoli laghi è attraversata dal fiume Velino, le cui acque cristalline alimentano la Cascata delle Marmore, una vera e propria meraviglia della natura, situata al margine settentrionale dell’altopiano. I fianchi dei monti sono coperti da fitti boschi mentre nella fertile pianura si coltivano soprattutto cereali e foraggi. L’appellativo di “Valle Santa” deriva dalla presenza di ben quattro santuari fondati da San Francesco d’Assisi in persona e dai numerosissimi episodi della vita del santo che vi ebbero luogo.

Programma dettagliato


Il programma di questo week-end prevede una parte escursionistica ed una turistica. Sono previste due giornate di cammino, in ciascuna delle quali si visitano due santuari francescani ed i borghi medievali situati lungo il tragitto. La parte turistica comprende la visita guidata della città di Rieti, storico capoluogo della sabina e sede papale. Sono previsti due pernottamenti a partire da venerdì e partenza la domenica pomeriggio.
Venerdì: arrivo a Rieti, incontro con la guida e riunione informativa. Pernottamento.Weekend negli AppenniniSabato: trasferimento a Greccio e visita del “santuario del presepe”. Percorso a piedi: da Greccio al Santuario di Fonte Colombo (18 km). Possibilità di proseguire a piedi fino a Rieti (6 km) o con trasferimento. Visita guidata di Rieti.
Il punto di partenza della nostra prima tappa è il Santuario di Greccio, detto anche “Betlemme francescana”, incastonato sulla roccia. Si tratta del più noto dei quattro santuari reatini, dove il santo realizzò la rappresentazione della natività, ritenuta il “primo presepe”. Si tratta della più importante e frequentata meta di pellegrinaggio della valle, visitata anche dai papi Giovanni Paolo II e, ripetutamente, anche da papa Francesco. Dopo la visita del santuario, comprendente tra l’altro la “grotta del presepe”, il dormitorio di san Bonaventura e una vasta collezione di presepi, ci incamminiamo verso il paese di Greccio (uno dei “Borghi più belli d’Italia” a quota 700 m s.l.m.). Da qui scendiamo dolcemente attraverso i boschi fino all’ imponente Abbazia di San Pastore e ancora fino alla Sorgente Onnina. Proseguiamo in piano sul fondovalle verso Contigliano dove facciamo una breve sosta e visitiamo il borgo incastellato nella parte alta del paese.weekend nel cuore degli AppenniniDopo un tratto in saliscendi tra boschi e campagna, raggiungiamo il villaggio di Piani di Poggio Fidoni. Affrontiamo poi il tratto più impegnativo della giornata lungo un sentiero nei boschi che conduce al piccolo borgo di Sant’Elia, a quota 700 m. Da qui scendiamo infine verso il Santuario di Fonte Colombo, detto anche “Sinai Francescano”. Qui visitiamo la chiesa, che custodisce una copia della regola bollata dell’Ordine dei Frati Minori ed una pregevole scultura in legno che ricorda come venne scritta in questo luogo. Visitiamo anche il convento antico, la cappella della Maddalena ed il sacro speco. Al termine della visita, sarà disponibile un mezzo di trasporto per tornare a Rieti. Chi lo desidera, può proseguire a piedi assieme alla nostra guida: il percorso inizia con la discesa attraverso il magnifico bosco di lecci secolari verso la “fonte delle colombe” e poi fino al fondovalle. Si prosegue attraverso la campagna fino alle porte della città e poi si imbocca il percorso pedonale lungo la riva sinistra del Velino fino al Ponte Romano, da dove ha inizio la visita guidata di Rieti.Weekend negli AppenniniDomenica: Trasferimento al Santuario di Poggio Bustone, detto anche il “santuario del perdono”. Percorso a piedi fino al Santuario della Foresta (12 km). Transfer per l’albergo e fine dei servizi.
La nostra seconda tappa inizia dal Convento di San Giacomo (800 m s.l.m.), dove Francesco trovò rifugio coi suoi compagni dopo aver lasciato precipitosamente Assisi. Fu qui che un angelo gli annunciò il perdono divino e lo esortò ad andare “a due a due” a predicare in giro per il mondo. Dopo la visita, scendiamo verso il borgo medievale di Poggio Bustone e proseguiamo lungo i fianchi boscosi della montagna fino al villaggio di San Liberato. Dopo un altro tratto nel bosco, raggiungiamo Cantalice ed il suo meraviglioso borgo antico abbarbicato su una parete rocciosa. Il paese è dominato dal Santuario della casa natale di San Felice da Cantalice. Dopo una breve sosta ristoratrice, proseguiamo lungo il crinale delle colline ai piedi del Monte Terminillo, in un paesaggio rurale aperto. Scendiamo poi verso il Santuario di San Felice all’Acqua e proseguiamo attraverso i boschi fino al Santuario della Foresta. È questo il quarto dei Santuari Francescani della Valle Santa, l’unico dove non vivano i frati minori ma una comunità laica di Mondo X. Qui Francesco si trattenne negli ultimi anni della sua vita. Dopo la visita della chiesa, del convento e dei giardini, trasferimento in albergo e fine di questo weekend nel cuore degli Appennini.

Weekend nel cuore degli Appennini

Quota base minimo 4 persone € 420
Quota base minimo  6 persone € 340

La quota a persona comprende:
2 notti in hotel 4 stelle con trattamento mezza pensione (tassa di soggiorno inclusa)
Guida escursionistica durante le tappe e trasferimenti necessari, come indicato in programma
Un cestino pic-nic (sabato)
Visita guidata di Rieti (esclusi ingressi a pagamento)
Materiale informativo (descrizione delle tappe con mappe, credenziale) e gadget (taccuino del pellegrino)
NON comprende: il viaggio da e per Rieti, gli extra personali  e tutto quanto non incluso nella quota comprende.
weekend negli Appennini
E’ possibile raggiungere Rieti con mezzi propri oppure richiedere la migliore quotazione
con le nostre tariffe speciali con i treni dalla vostra città di provenienza.

Centra mappa
Ottieni i Percorsi

Richiedi un preventivo personalizzato:

Il tuo nome (richiesto) La tua email (richiesta)
Trattamento Telefono
Dal Al
Numero adulti:    
Numero bambini: Età bambini (es: 3-5-11)
Numero camere: Sistemazione:

Città di partenza

Richieste particolari

Ho letto e accetto le condizioni sulla Privacy