Rota Vicentina da Porto Covo a Cabo San Vicente

12 giorni/11 notti
 dal 04/01 al 23/03 – dal 02/04 al 31/05 e dal 16/09 al 31/12/2018
Quota a persona da €1279
 dal 24/03 al 01/04 e dal 01/06 al 15/09/2018
Quota a persona da € 1597
 VARIANTE SENTIERO DEL PESCATORE: PORTO COVO-CABO SAN VICENTE

1° giorno : Milano- Lisbona
Partenza con volo da Milano per Lisbona. Trasferimento libero  alla stazione dei bus e partenza per  Porto Covo, da dove inizierà il cammino lungo la costa con ampie viste sul mare. Sistemazione in albergo  e  pernottamento.
2 ° giorno:  Porto Covo- Vila Nova de Milfontes  19 km
Prima colazione in albergo.La prima parte di questo trekking è un alternarsi di lunghissime spiagge, tra cui quella di  Praia da Ilha, dinnanzi all’Ilha do Passegueiro,  visitabile in barca solo nei mesi estivi. Dopo il Forte de Ilha il percorso alterna tratti di spiaggia a sentieri all’ interno, fino ad arrivare alle scogliere  di Alturas do Norte : qui è possibile vedere  i pescatori calarsi nei punti più scoscesi della costa ed avvistare anche i nidi delle cicogne abbarbicati sulle rocce.Questa tappa è molto impegnativa sia per la lunghezza che per i lunghi tratti di cammino sulle spiagge.
 3°  giorno: Vila Nova de Milfontes  Almograve 15 km
Prima colazione in albergo . Si riparte per la seconda tappa con un percorso  che  si snoda tra pinete, dune di sabbia e lungo le scogliere. Le spiagge sono quasi sempre deserte : alla fine del percorso si raggiunge un piccolo villaggio di pescatori. Possibilità di sosta e  di provare la gastronomia locale a prevalente base di ottimo pesce. Dopo il pranzo, con un percorso di circa  30 minuti in direzione Longueira, si raggiunge Almograve. Sistemazione in hotel e pernottamento.
4° giorno:  Almograve – Zambujeira do Mar 20 km
Prima colazione in albergo. Si scende verso sud lungo la spiaggia,( possibile una breve deviazione per il piccolo porto di pescatori chiamato “Entrada da Barca” ,camminando lungo la scogliera con vista  sulle dune.  Si prosegue per  Cavaleiro e superato il caratteristico faro di Cabo Sardão , si arriva  a Zambujeira. Sistemazione in hotel e pernottamento.
5 ° giorno: Zambujeira Do Mar – Odeceixe .Distanza : 19 km
Prima colazione in albergo.. Un sentiero, in prossimità delle spiagge, porta sulla baia Carvalhal, residenza della famosa  cantante di fado Amália Rodrigues . Si arriva a  “Azenha do Mar”, rinomato per ottime trattorie con degustazione di pesce fresco ammirando uno splendido panorama Si prosegue verso il  fiume Odeceixe’s , si raggiungendo il villaggio  Odeceixe,  primo paese della regione dell’Algarve e punto in cui il Sentiero dei Pescatori si congiunge al Cammino Storico . Sistemazione in albergo e pernottamento.
6° giorno:  Odeceixe-Aljezur  19 km 
Prima colazione in hotel .Da Odeceixe si prosegue vicino alla costa , passando lungo le  rive del fiume “Ceixe’s” (dal lato opposto rispetto alla tappa precedente), fin sulla  grande spiaggia situata alla foce del fiume stesso. Si continua verso il villaggio moresco di Aljezur, con la zona storica, con le stradine strette e tortuose, dove si trovano il castello,  la chiesa, alcuni piccoli musei, i ristoranti e l’ostello. Al di là del fiume, si trova invece la parte nuova.Sistemazione e pernottamento.
7° giorno  Aljezur-Arrifana 12 Km
Prima colazione.La prima parte del percorso, con alcuni saliscendi nei boschi di eucalipto, porta  alla deviazione per il circuito costiero di Ponta da Atalaia .Per raggiungere la costa è necessario attraversare la Vale da Telha percorrendo strade asfaltate e con un certo traffico di veicoli. Arrivati sulla costa il percorso svolta  in direzione sud: da qui é possibile fare  una breve deviazione  per scendere a Praia de Monte Clerigo, dove si trovano alcuni ristoranti.Ritornati sul percorso iniziale, si percorre una sterrata fino alla Ponta de Atalaia, sperone roccioso che fuoriesce dall’oceano. Attraversando un tratto di campagna, si giunge a Praia da Arrifana, zona molto frequentata dai surfisti, con diversi ristoranti. Si raggiunge poi il centro della cittadina:Sistemazione in hotel e pernottamento.
8° giorno Arrifana-Carrapateira 24 Km
Prima colazione. Il percorso è quasi interamente su strada sterrata. Uscendo da Arrifana, dopo  una discesa abbastanza impegnativa, si giunge alla Praia do Canal: la strada si allontana dall’oceano e, con un lunghissimo rettilineo  porta ad attraversare un tratto di campagna scarsamente abitato, caratterizzato da bassi arbusti e qualche cascinale abbandonato.Superata la strada Nazionale, il paesaggio cambia completamente alternando terreni coltivati , alberi di olivo, campi fioriti, cascinali e animali al pascolo. Costeggiando il Rio Bordeira, si giunge all’omonimo paesino bianco. Si risale una collina e poi rapidamente si scende a Carrapateira, piccolo paese bianco; le spiagge, lontane dalle case, sono tra le più importanti per il surf in Portogallo. Vi sono diversi ristoranti, bar e un minimarket. Sistemazione in albergo
9° giorno:  Carrapateira-Vila do Bispo 22 Km
Prima colazione in albergo.La prima parte della tappa si svolge in valli coltivate, con cascine e piccoli borghi bianchi in lontananza. In questo tratto si devono effettuare alcuni guadi che, in caso di forti piogge, possono creare qualche problema.Dopo il borgo di Predalva,  si arriva ad un parco eolico, che si attraversa prima di giungere a Vila do Bispo.Paese bianco molto raccolto, con alcuni mulini dismessi. Sono presenti numerosi ristoranti e negozi.Sistemazione in hotel e pernottamento.10° giorno: Vila do Bispo-Cabo de São Vicente 14 KmTrasferimento Cabo San Vicente-Sagres
Prima colazione in albergo.Il primo tratto è un susseguirsi di campi coltivati, cascine sparse nella bassa vegetazione, animali al pascolo. Arrivati a circa metà percorso si svolta  a sinistra per raggiungere il faro di Cabo San Vicente, dove termina ufficialmente la Rota Vicentina.  Questa zona è molto importante dal punto di vista geologico, con fenomeni di forte erosione e formazioni rocciose rosse. Quando si giunge a Ponta dos Arquizes, sul lato opposto della baia ci appare l’isola Pedra das Gaivotas e, poco più distante, il faro. L’ultimo tratto di percorso è segnalato con bolli arancioni e ometti di pietra. La città più vicina al faro è Sagres che dista 6 km: trasferimento con mini bus o auto privata. Sistemazione in albergo e pernottamento.
11° giorno: Sagres- Faro
Prima colazione e trasferimento privato a Faro. Tempo a disposizione e pernottamento in hotel 3 stelle in b/b
12° giorno: Faro-Italia
Trasferimento libero in aeroporto e rientro con volo a Milano via Lisbona

La quota a persona comprende:
volo  Milano/Lisbona e Faro/Milano con scalo a Lisbona
bus da Lisbona a Porto Covo in andata  e  trasferimento privato da Sagres a Faro in ritorno
√ 10 notti hotel 1-3 stelle con fascino o strutture di turismo rurale in camera doppia in b/b lungo il cammino
trasferimento da Cabo San Vicente a Sagres

1 notte in hotel 3 stelle a Faro in b/b
mappe e guide dei percorsi e giornale di viaggio
trasferimento dei bagagli da una tappa all’altra
Assistenza telefonica per emergenze 24/ h
NON comprende: le tasse aeroportuali (circa € 130 a persona), i pasti, le bevande, gli extra e tutto ciò che non è incluso.
Supplemento camera singola in bassa stagione € 745 alta stagione € 945
Riduzione 3° letto adulto bassa stagione € 80 in alta stagione € 140

Supplemento 9 picnic (panino, bevande e dessert ) a persona € 115 – Supplemento 5 cene incluse le bevande (cene non possibile a Porto Covo, Almograve e Zambujera do Mar) a persona € 177 -Supplemento trasferimento privato da Lisbona a Porto Covo ( max 4 persone ) € 275- Quota gestione pratica a persona € 35 – Assicurazione medico bagaglio annullamento € 43-60.50
RICHIEDETECI QUOTAZIONI DA ALTRE CITTA’

Richiedi un preventivo personalizzato:

Il tuo nome (richiesto) La tua email (richiesta)
Trattamento Telefono
Dal Al
Numero adulti:    
Numero bambini: Età bambini (es: 3-5-11)
Numero camere: Sistemazione:

Città di partenza

Richieste particolari

Domanda di sicurezza, scrivi il risultato: