cartina azzorre

CLICCA QUI PER TUTTE LE OFFERTE SULLA DESTINAZIONE

Le Azzorre, conosciute da sempre, per il famoso Anticiclone che staziona di norma su queste isole ed è uno degli elementi fondamentali per il clima dell’Europa, sono un gruppo di isole vulcaniche poste a cavallo della dorsale medio Atlantica. Si dividono in 3 gruppi: orientale (isole di  Santa Maria e Isola di Sao Miguel) centrale (Terceira, Pico, Faial, Sao Jorge, Graciosa) ed occidentale (Flores e Corvo).
Situate in pieno oceano ad oltre 1.500 chilometri dalle coste portoghesi, bagnate dalla corrente del Golfo, godono di un clima mite per tutto l’anno, senza praticamente grandi variazioni.Frequenti le piogge, ma sempre di breve durata, con una variabilità piuttosto accentuata durante tutto l’arco del giorno. Dalla tarda primavera all’autunno avanzato le giornate serene prevalgono nettamente su quelle variabili, mentre nel restante periodo dell’anno il clima rimane comunque mite.
Per tali caratteristiche climatiche le isole sono molto verdi, ricche di boschi, fiori e laghi: le spiagge sono piccole, a volte sabbiose, a volte miste di sabbia e ciottoli, sempre intervallate da alti promotori rocciosi. Le acque dell’oceano, per merito della corrente del Golfo, hanno una temperatura nettamente superiore alla media e permettono, specie nei mesi estivi, attività balneari. L’attività vulcanica è recente ( isole di Fayal, Sao Jorge e Pico: soffioni e sorgenti termali si trovano in tutte le isole creando, spesso, scenari unici ed affascinanti.

SANTA MARIA, la più orientale con un paesaggio prevalentemente agreste e le piccole spiagge solitarie. Pascoli verdi rivestono le colline, mentre le coste ripide sono impreziosite da vigne terrazzate.

  Sao Miguel

SAO MIGUEL la più grande delle Azzorre con il capoluogo Ponta Delgada, vivace città ricca di Musei, monumenti, un caratteristico centro storico ed una zona moderna con una intensa vita notturna. Particolari alcune zone dell’isola per i suoi paesaggi incantati, come i laghi delle Sete Cidades, la Lagoa do Fogo, il Parco nazionale Terra Nostra e Furnas con le manifestazioni vulcaniche di geyser e fumarole. Fiorente un artigianato con prodotti d’argilla ed ottima cucina.

 Terceira

TERCEIRA, con il suo capoluogo Angra do Heroismo dichiarata dall’Unesco patrimonio dell’umanità, risplende di chiese e palazzi.  A meridione si susseguono insenature e porticcioli, mentre la bella spiaggia di Praia fa concorrenza alle pittoreche piscine rocciose di Biscoitos. Non mancano grotte vulcaniche da esplorare.

GRACIOSA, piccola e silenziosa oltre che verdissima, è coltivata intensamente a vigneti. Di grande bellezza la sua “capitale” Santa Cruz da Graciosa. Vapori caldi e acque termali.

SAO JORGE, dalla caratterista forma allungata (è lunga oltre 12 volta la sua larghezza) e raggiungendo i 1.000 metri di altitudine ha coste altamente scoscese a picco sull’oceano. Il capologuo Velas è un piccolo gioiello.

  Pico

PICO è l’isola più alta di tutte le Azzorre raggiungendo con il vulcano omonimo i 2.350 sul mare (massima elevazione del Portogallo). La silhouette della ‘’ montagna’’ la rende unica e visibile da lontano. Fino alla metà del secolo passato è stata l’isola per eccellenza per la caccia alle balene e ai capodogli dell’Atlantico: poi dopo la proibizione della caccia, ha riconvertito tutte le attrezzature in Musei del mare, dandosi alla coltivazione di piantagioni di vite e di un ottimo vino locale. La salita al Pico è abbastanza impegnativa, ma il panorama dall’alto è eccezionale.

  Faial

FAIAL, l’isola azzurra letteralmente ricoperta dalle ortensie perennemente in fiore che raggiungono anche le dimensioni di alberi e ne rendono l’aspetto quasi irreale. Nella zona occidentale è nato, da un’eruzione sottomarina, il vulcano Capelinhos che si è unito all’isola di Faial dopo 2 anni di spettacolari, ma innocue eruzioni. E’ il punto di sosta, quasi obbligato, di coloro che affrontano con barche a vela, la traversata dell’Atlantico con il porto sempre affollato e variopinto.

  Flores

FLORES: alla fine dell’Europa una piccola isola verde e fiorita, ricca di laghi e cascate con il capoluogo e altre piccole frazioni abbarbicate su speroni di roccia.

CORVO: è l’isola più lontana e solitaria di tutte, case colorate, grandi prati, fiori a profusione e soprattutto l’impressione di essere arrivati alla fine del mondo sconosciuto. Fino a pochi anni fa, prima dell’apertura di un piccolo aeroporto, si arrivava sull’isola, dalla vicina Flores, solo con barche di pescatori ed una avventurosa traversata.

Le Azzorre sono collegate con voli giornalieri con Lisbona, in coincidenza con i voli dall’Italia. Direttamente le isole di Sao Miguel, Terceira e in alcuni giorni Faial e Pico. Le altre isole con voli interni. Non esistono attualmente ferry fra il Portogallo e le isole, ma sono diversi i collegamenti in traghetto fra le varie isole.

Clicca sulle foto qui sotto per scoprire le nostre offerte di viaggio