Cammino di Santiago a Gran Canaria

Gran Canaria, un piccolo continente in miniatura é caratterizzata da una varietà climatica e ricca di paesaggi sorprendenti che la rende meta di tanti turisti alla ricerca di mare, belle spiagge e divertimento.  Per gli amanti del trekking e della natura l’isola é interamente  percorribile  a piedi, lungo i così detti “caminos reales, ottimi sentieri che danno vita al ” Camino di Santiago” che attraversa la parte centrale dell’isola dalle spiagge di Maspalomas a Santiago de los Caballeros, nel comune di Gáldar nel nord dell’isola. Prima dell’arrivo degli spagnoli, Gáldar fu una delle maggiori città e dal secolo XII o XIII secolo, diventò la capitale delle popolazioni autoctone, i Guanci, che vivevano nell’isola. In seguito, all’arrivo dei Conquistadores, Gáldar divenne  Ciudad Real per il suo vincolo con la corona. Da Galdar gli spagnoli partirono alla conquista di tutta l’isola e delle altre dell’ arcipelago.  La parrocchia di Santiago de Gáldar fu consacrata il 25 luglio 1481, e fu la base di partenza per l’evangelizzazione non solo della Canarie ma del Nord Africa e delle Americhe. Quando il 25 luglio (come quest’anno) cade di domenica viene proclamato l’anno Giacobeo, anche se, localmente, il santo viene soprannominato in loco Santiago degli oceani. La tradizione ha avuto l’approvazioni di diversi Papi del passato che ne hanno equiparato gli stessi privilegi concessi a Santiago di Compostela nella Spagna continentale. Giovanni Paolo II la rese permanente dal 1993.

Il Cammino  si divide in 3 tappe:

1° tappa: Maspalomas – Tunte  (durata circa 8 ore) Maspalomas – Ayagaures – Asfalto: 3,58 km – Camino o sentiero : 12,10 km   Ayagaures – Tunte – Asfalto: 1,75 km – Camino o sentiero : 10,27 km. Totale tappa: Pendiente Maspalomas – Ayagaures – Tunte: 27,70 km – Asfalto: 5,33 km – Camino o sentiero : 22,37 km. Delle tre , questa è senza dubbio la più difficile sia per  la distanza che per  la salita al Decollato Manzanilla ( 1161 m) , ma la bellezza dei luoghi ne vale la pena .

2° tappa : Tunte – Stallion Plains – Cruz de Tejeda Piazza Tunte (durata circa 6 ore). Tunte – Degollada de Cruz Grande – Asfalto: 0,83 km – Camino o sentiero: 3,00 km – Degollada de Cruz Grande – Llanos del Garañón – Asfalto: 0,21 km – Camino o sentiero: 5,78 km   Llanos del Garañón – Cruz de Tejeda – Asfalto: 0,40 km – Camino o sentiero: 4,95 km – Totale tappa:  Tunte – Cruz de Tejeda: 15,17 km – Asfalto: 1,44 km – Camino o sentiero: 13,73 km

3° tappa : Cruz de Tejeda – Pinos de Gáldar – Santiago de los Caballeros -(durata circa 7 ore) – Totale tappa : 30,4 km sentiero : 7,2 km  carreggiata: 9,7 km asfalto : 13,5 km

Esistono inoltre collegamenti diretti da Gran Canaria a Santiago de Compostela  per chi vuole unire i due pellegrinaggi.

Su richiesta possiamo fornire informazioni dettagliate e prezzi con partenze da varie città.

 camminosantiagograncanaria

 

 

Richiedi maggiori info:

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono

Richiesta

Domanda di sicurezza, scrivi il risultato: