A Toledo e Madrid nel 2014 si festeggia El Greco

In Spagna c’è grande fermento, e tutto è pronto per festeggiare il quarto centenario della morte di Dominikos Theotokópulos, alias El Greco (1541 – 1614), l’artista nato a Creta ma, dal 1577, attivo a Toledo. Nel corso del 2014 la Spagna commemorerà questo centenario con un vasto programma di mostre e attività culturali dedicati alla pittura di questo artista intellettuale e stravagante che considerava la pittura uno strumento di conoscenza della realtà. Un percorso lungo mesi alla scoperta di una delle figure più importanti del rinascimento spagnolo, capace di sconvolgere l’estetica a lui contemporanea, con toni drammatici e un linguaggio fantasioso e espressionista. La prima esposizione, in ordine di tempo, è “El Griego de Toledo”, al Museo Santa Cruz (Toledo), dal 14 marzo al 14 giugno 2014: un viaggio itinerante fra i luoghi dove il maestro ha lavorato. La rassegna sta già facendo scalpore, perché pare che fra i 100 capolavori esposti, provenienti dai principali musei e collezioni nazionali e internazionali, ci sia anche “La dama con l’ermellino”, attribuita per anni al pittore ma che, in realtà, fu dipinta 300 anni dopo da un autore sconosciuto. Toledo, la città dove El Greco trascorse 37 anni della sua vita, sarà il cuore di questo appuntamento con i grandi capolavori del pittore, e il tutto sarà armonizzato da concerti di musica, teatro, danza, conferenze e degustazioni. A Toledo è d’obbligo una visita allo stesso Museo del Greco, nel cuore del quartiere ebraico dove si possono ammirare alcune delle sue tele più famose come “Le lacrime di San Pietro”, “Il retablo di San Bernardino” e “Veduta e pianta di Toledo”. Alcuni monumenti e musei custodiscono opere di El Greco, come la Chiesa di Santo Tomé, il Convento di Santo Domingo el Antiguo, l’Ospedale Tavera, la Sagrestia della Cattedrale, la Cappella di San José e il Museo di Santa Cruz. Meritano tutti di esser visitati. Il presidente della Fondazione El Greco 2014, Gregorio Marañón, ha tenuto a precisare che “ciò che rende unica la città di Toledo è che offre la possibilità di ammirare le  opere del pittore negli stessi luoghi per i quali furono concepite”. Questa prima esposizione sarà seguita poi da ‘El Greco y la pintura moderna’ al Museo del Prado a Madrid (dal 24 giugno al 5 ottobre) con 25 opere del Theotocopoulos e di una settantina di maestri moderni, fra le quali 18 firmate da Picasso insieme ad altre di Jackson Pollock. Molteplici sono le offerte per intraprendere questo viaggio pittorico immergendosi nell’arte e nella cultura della Spagna ed è anche possibile costruire un itinerario su misura. Non perdete questo grande evento!

toledo

 

Richiedi maggiori info:

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono

Richiesta

Domanda di sicurezza, scrivi il risultato: